I ferri wedge, ossia quelli più corti e pesanti, sono principalmente utilizzati per effettuare i colpi pieni e di precisione.

I wedge si differenziano principalmente per il loft, ovvero l’inclinazione della “faccia” del bastone, che varia da 45 a un massimo di 64 gradi. Più è alto, più la pallina assumerà una traiettoria a pallonetto.

Esistono 3 principali categorie di loft:

  1. Approccio o GW: a colpo pieno, elimina il divario tra le distanze del PW e del Sand Iron, consentendo la copertura di una distanza intermedia tra i due.
  2. Sand Iron o SW: ideale per un wedge polivalente per le uscite dai bunker, per gli avvicinamenti e per i chipping.
  3. Lob: specifico per gli avvicinamenti, per saltare un ostacolo o per uscire dai bunker.

In quanti invece hanno sentito parlare di bounce?

Come scegliere il wedge più adatto

Scegliere il wedge più adatto in base a bounce e loft consente notevoli miglioramenti soprattutto a livello di gioco corto. È fondamentale ricordare però che il bounce (effettivo) di un wedge varia anche in base del suo raggio di inclinazione e alla larghezza della suola.
La scelta del loft e bounce più appropriati parte anche dalla conoscenza della propria velocità di swing: il giocatore più rapido adotta loft più deboli (anche di 53 o 54 gradi) e bounce ridotti, un intermedio predilige loft di 52 gradi con bounce di 6 massimo 8 gradi, mentre il giocatore principiante spesso non ha bisogno di questo wedge, in quanto non presenta un grosso divario fra PW e SW. Inoltre, una volta in campo, devono essere considerate le condizioni del terreno in cui si andrà a colpire la pallina, per scegliere il bastone giusto.

Quindi, prima di acquistare un wedge, è importante valutare molteplici fattori che possono andare a influenzare il nostro gioco. Hai dei dubbi sulla scelta del wedge più adatto al tuo gioco? Gli esperti di Decathlon sono a tua disposizione per trovare quello più in linea con le tue caratteristiche.

Vieni a trovarci o visita il nostro sito, ti aspettiamo!

Wedge bounce

Il bounce è un’altra caratteristica discriminante del wedge. Si tratta dell’inclinazione della soletta rispetto al terreno. Può variare da 2 a 18 gradi e serve a far rimbalzare il bastone rispetto al terreno, evitando così di “flappare” il colpo.

In posizione di partenza, se si appoggia il wedge al terreno, si può osservare la differenza, considerata su un asse orizzontale, tra il bordo di uscita (più basso) della faccia del bastone rispetto a quello di entrata (più alto); essa determina il bounce angle, che può essere di tre tipi:

  • Wedge con bounce bassi (inferiori a 8 gradi): la combinazione tra un basso bounce e una suola sottile consente colpi puliti e precisi che daranno molto spin alla pallina. Questo tipo di bounce è adatto al gioco creativo, intorno al green, e in condizioni di erba dura. Pochi golfisti scelgono però questo tipo di bounce.
  • Bounce standard: l’inclinazione intermedia consente di esprimere la massima potenzialità nel gioco in tutte le condizioni. Si adatta ed è scelto dalla maggioranza dei giocatori.
  • Wedges con bounce alti (dai 10 ai 14 gradi): si adattano perfettamente a terreni sabbiosi o con erba morbida. Se accoppiati ad un ampia soletta evitano che il ferro si infossi nel terreno. Vengono solitamente accoppiati a loft più alti.