di Laura Spanevello

L’obiettivo rimane sempre lo stesso: mandare la pallina in buca, ma necessariamente si raggiunge sempre da soli? Il golf è solo uno sport individuale?

Non sempre, anzi, il golf può essere giocato individualmente, a coppie ed addirittura a squadre. Vediamo nel dettaglio come viene giocata ogni singola competizione.

 

Esistono molte tipologie di competizione: strokeplay, match play, medal, stableford, eclettica, nassau, quattropalle, greensome, foursome, double foursome, double chapman, canada cup, best ball, lousiana, pro am.

 

Le gare più diffuse nei nostri golf club sono le medal, stableford, quattropalle, greensome, foursome, lousiana e matchplay, ma scopriamole insieme!

Le formule base (o gioco singolo): MEDAL E STABLEFORD

La formula standard è la Medal per le gare singole. Il Medal play è generalmente un altro modo di definire lo Stroke Play: si tratta di un giro di golf (composto da 9 o 18 buche) in cui si contano e si sommano tutti i colpi per ottenere il punteggio finale che equivale al punteggio lordo. Per ottenere il punteggio netto si sottrae l’handicap da quello lordo.

 

Nella formula Stableford, invece, il numero di punti assegnati su ogni buca è determinato sulla base del confronto del numero di colpi effettuati con un punteggio fisso che è il par della buca.

In una buca si possono ottenere dai 0 ai 5 punti, e ciò dipende dall’handicap che ha il golfista. Più è alto l’handicap più punti posso ottenere in una buca, viceversa più è basso più dovrò giocare vicino al par per poter ottenere più punti possibili. 

Ad esempio chi ha handicap zero:

  • se fa bogie (un colpo in più del par) otterrà un punto;
  • se fa par otterrà due punti, se fa birdie (un colpo in meno del par) ne otterrà 3;
  • se fa eagle (ben 3 colpi in meno del par) ne otterrà 4;
  • se in tutte le 18 buche fa par avrà ottenuto 36 punti (2 punti per buca, 18 buche per 2 uguale a 36 punti totali). In tal caso si dice che avrà giocato il par del campo;
  • se sono stati effettuati così tanti tiri in un buca da non poter più guadagnare un punto allora si segnerà nel proprio score una X e si passerà alla buca successiva. Questa modalità ha il pregio di velocizzare il gioco e rispettare i tempi di passaggio tra una buca e l’altra. Se non si rispettano i tempi di gioco si può incorrere una penalità.

La formula a coppia più semplice: la QUATTROPALLE.

Scelta del set da golf

La quattropalle è la formula a coppie più semplice: ognuno gioca la propria palla e alla fine della buca si segna il miglior punteggio dei due. Per tutte le gare a coppie o a squadre, il calcolo del punteggio può essere come nella formula medal o stableford, a seconda di cosa decide l’organizzatore della gara. L’handicap di gioco della coppia viene assegnato mediante un calcolo preciso degli handicap di entrambi i giocatori.

La formula a coppie più famosa: la GREENSOME.

La formula a coppie più famosa è la greensome, di cui esistono diverse varianti.Nella greensome entrambi i giocatori della coppia tireranno il primo colpo. Decideranno quale tee shot è il migliore e alterneranno un colpo a testa fino ad imbucare. 

Un’altra formula è la foursome, la cui modalità  di gioco è la stessa della greensome, con l’unica differenza che non giocheranno entrambi i giocatori il tee shot, infatti prima di iniziare la gara dovranno decidere chi inizierà le buche dispari e chi le pari.

La formula che si può giocare a squadre: la LOUISIANA.

Sacca a spalla, morbida, per il golf

Nella Louisiana tutti giocano tutti i colpi e si sceglie ad ogni colpo la pallina migliore, dove poi si tirerà il successivo colpo

 

  • Non tirerà il colpo successivo chi ha effettuato il miglior colpo al turno precedente. 
  • Si può giocare sia a coppie sia a squadre di 4 persone. 

 

Il divertimento è assicurato! Si gioca a squadre in diverse occasioni come la Pasqua e il Natale, in cui nelle vicinanze di queste festività vengono organizzate delle louisiane a 4 in cui spesso si gioca con la propria famiglia.

Il MATCH PLAY

Concludiamo con il match play, un sistema di punteggio in cui un giocatore, o una squadra, guadagna un punto per ogni buca in cui hanno battuto i loro avversari, quindi al contrario del gioco a colpi Medal o Stableford, non viene più contato il numero totale di colpi su uno o più round di 18 buche. Nel match play il vincitore è il giocatore, o la squadra/coppia, con il maggior numero di punti alla fine del gioco.

La prossima gara di golf a cui parteciperete sarà Stableford o Lousiana? Medal o Greensome? Qualunque sia, non avrete più nessun dubbio su come si giocherà

 

 

 

Laura Spanevello
Sport Leader Golf
Decathlon Italia