di Laura Spanevello

Le condizioni fisiche e mentali influiscono notevolmente sul rendimento di una gara di golf. Per ottenere buone performance è importante fermarsi un momento a riflettere prima di colpire la prima pallina.

 

La routine pre gara è fondamentale perché aiuta a focalizzare i pensieri e a concentrarsi sull’obiettivo da raggiungere. È importante quindi costruirsi una propria sequenza di preparazione personale che si adatta alle proprie caratteristiche.

Oltre a curare l’alimentazione durante la gara, che non deve essere povera di acqua, frutta e carboidrati, e a riempire la propria sacca dei ferri che si utilizzeranno, è necessario soffermarsi a raccogliere le convinzioni e risorse mentali su cui si può contare. Per esprimere al meglio il proprio talento e il proprio potenziale è indispensabile riempire la sacca dei pensieri.

Ecco alcuni consigli da seguire prima di iniziare una gara.

  1. Non valutare la tua persona in base alla performance. Sospendi il giudizio. Invece di cercare di prevedere che cosa accadrà, aumentando i livelli di stress, rilassa la tua mente concentrandoti sul momento presente. Ad esempio, fare delle profonde respirazioni non solo permette di concentrarsi ma sono anche un ottimo modo per regolare la frequenza cardiaca e sentirsi più rilassati.
  2. Concentrati sul percorso gara e focalizza l’errore come fonte di apprendimento e feedback. Ripercorri mentalmente gli obiettivi prefissati e orienta il tuo pensiero al successo.
  3. Sii consapevole che ci saranno delle situazioni non controllabili: il vento, il percorso gara, il gioco degli avversari. Sono elementi non gestibili e che non dipendono da te.
  4. Focalizza elementi e fasi di cui invece sei responsabile: la scelta del bastone, il movimento del corpo, il respiro. Questi sono aspetti che puoi modificare e che possono modificare l’esito della gara.
  5. Fai molte respirazioni profonde: imparare le tecniche respiratorie aiuta a rilassarsi e a focalizzare l’obiettivo che si intende raggiungere.
  6. Presta attenzione alla postura e ai movimenti del corpo. Un gesto sbagliato può rovinare un colpo e influenzare l’esito della partita.
  7. Non dimenticarti di divertirti!

Le partite di golf non sono fatte solo di fisicità. Per migliorare il proprio handicap non è sufficiente avere i ferri migliori; è fondamentale riempire la propria sacca di pensieri positivi, concentrazione e serenità.

Mens sana in corpore sano citava il romano Giovenale!

Laura Spanevello
Sport Leader Golf
dal negozio di Thiene (VI)